Un Bombarolo

There is nothing, nowhere, neither on earth nor in heavens, that can make the true untrue or the untrue true. (Bartolomeo Vanzetti)

Prescrizione e matematica.

Ieri Silvio Berlusconi è stato prosciolto perché il reato contestatogli, la corruzione dell’avvocato Mills, è stato dichiarato prescritto. La prescrizione dichiara estinto un reato dopo un certo numero di anni, normalmente pari alla massima pena detentiva prevista per il reato stesso. Questo tempo si può allungare in virtù di certe interruzioni riconosciute dal codice. Non voglio né discutere il proscioglimento di Berlusconi né la ragionevolezza dell’istituto della prescrizione, bensì commentare altri tre aspetti, che secondo me sono rilevanti su una base più generale.

Primo: il limite minimo per la prescrizione è 4 anni. Quattro. Non un giorno, per fare un confronto, la Willis Tower di Chicago, l’edificio più alto del mondo dal 1973 al 1998, è stata costruita in meno di 3 anni. Se un procedimento giudiziario richiede più tempo di un palazzo di 108 piani, forse abbiamo qualcosa che non quadra.

Secondo: il reato è stato dichiarato prescritto al momento della sentenza. O la prescrizione è scattata la mattina stessa della sentenza, o questo è inaccettabile. Il giudice doveva interrompere il dibattimento al momento della prescrizione, almeno per farci perdere meno tempo e meno denaro. Se il reato era prescritto da un mese, come sosteneva la difesa, abbiamo pagato un mese di stipendio a un sacco di gente per niente, e a me questo non va.

Terzo: accusa e difesa avevano ipotesi diverse su quando sarebbe scattata la prescrizione. No, ragazzi. Questo non può essere. Anni, mesi e giorni si sommano, se siete in grado di controllare che il fornaio faccia il conto giusto quando comprate pane e focaccia, dovete essere anche in grado di fare le somme con mesi e anni e darmi una data certa e incontrovertibile per la prescrizione. Se non siete in grado, dovete tornare alle elementari, altro che fare i magistrati o gli avvocati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: