Un Bombarolo

There is nothing, nowhere, neither on earth nor in heavens, that can make the true untrue or the untrue true. (Bartolomeo Vanzetti)

Libiamo ne’ lieti calici.

Questo post parla di un evento grandissimo, ma di cui nessun giornale scriverà nemmeno una riga. Se sarà una cosa che non colpirà nessun altro come ha colpito me, vorrà dire che i giornali hanno ragione.

Noi brindiamo per festeggiare un lieto evento, nascite, matrimoni, vittorie sportive, successi lavorativi, ogni volta che c’è una festa, c’è anche un brindisi. E quando si brinda, si fanno toccare i bicchieri. Non ho idea del perché, ma si fa. I bicchieri, quando toccano gli uni contro gli altri, fanno un suono particolare, tanto più acuto e fine quanto più alta è la qualità del cristallo. È un suono che sa di festa.

Questo suono sa di festa ancora più forte se è il primo suono che una persona sente dopo un intervento volto a restituirle l’udito. Questo è successo. Ieri. Il tintinnio di calici che vale il brindisi più grande del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: