Un Bombarolo

There is nothing, nowhere, neither on earth nor in heavens, that can make the true untrue or the untrue true. (Bartolomeo Vanzetti)

Sindaco, ti voglio bene.

La nuova giunta comunale di Genova, guidata da Marco Doria, annuncia che da quest’anno non si svolgerà più la notte bianca in città. Introdotta nel 2007, la notte bianca ha avuto sempre un discreto successo, attraendo un mare di gente, fino ai 400mila dell’anno scorso. Ciononostante, ritengo sia una buona idea eliminarla. Tanto per cominciare, ad introdurre la notte bianca a Genova era stato lo stesso sindaco che aveva limitato l’apertura dei locali all’1 in settimana e alle 2 nel fine settimana. In questo senso, sa di contentino: se andate a nanna presto tutto l’anno, una volta l’anno vi lascio fare tutta la nottata in giro.

En passant, l’ordinanza è stata poi annullata dal TAR, che ha stabilito che non è colpa dei baristi se c’è casino, ma, direi io, di chi non fa rispettare il divieto di schiamazzi notturni. Proibire a tutti di stare in giro perché qualcuno disturba chi vuole dormire risolve il problema, ma lo fa nel modo sbagliato. Invece di cercare la responsabilità individuale, si colpisce la libertà collettiva: ogni volta che si fa questo, si fallisce un po’.

Ma torniamo alla notte bianca. Il Comune di Genova dice di voler convogliare le risorse verso altre forme di promozione turistica, e questo mi sembra molto saggio. Fondamentalmente, credo che questo voglia dire intervenire sugli orari di apertura dei musei e delle attività commerciali. Sui musei il Comune ha sicuramente voce in capitolo, e infatti gli orari sono decisamente più orientati al turismo di qualche anno fa, mentre sugli esercizi commerciali dovrà andare per moral suasion, o qualcosa del genere. Sicuramente, c’è qualcosa che ancora non va, la stragrande maggioranza dei ristoranti chiude domenica e lunedì, nel centro di Genova. La domenica, a volte, capita che ci sia una bella coda per entrare all’Acquario. Guardando verso la città, si vedono solo saracinesche abbassate.

Un turista poco fortunato, a Genova, può cenare sabato sera e poi digiunare fino a lunedì mattina. Grazie, Sindaco, va bene togliere la notte bianca, ma ora aspettiamo il secondo tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: