Un Bombarolo

There is nothing, nowhere, neither on earth nor in heavens, that can make the true untrue or the untrue true. (Bartolomeo Vanzetti)

Chiavi di ricerca (2)

Mai paghi di elogiare la fantasia umana, diamo il giusto risalto alle chiavi di ricerca che hanno condotto ignari navigatori della rete a questi lidi. Dopo aver raccolto qui una prima selezione di mirabilia, penso sia il caso di raccogliere i frutti di questi altri 3 mesi (o quasi).

1) CARTINA DEL PLANISFERO POLITICO CHE INDICA LE PERSECUZIONI CRISTIANE ALL’OGGI

Io una cosa così lunga su google non l’ho mai scritta nella vita.

2) LE GARE DI MACCHINE SONO NOIOSE

La gente è pazza, le gare di macchine sono ENTUSIASMANTI nonostante il commento tragicomico di Mazzoni e compagnia.

3) CHIATTE ATTREZZATE

Se non fosse che mi ricorda un po’ “cessi con le ruote”, sembrerebbe un argomento interessante. A Genova c’è, in porto un’isola di chiatte, probabilmente il posto che preferisco per andare a leggere in pace. Forse, su una chiatta attrezzata opportunamente, ci vivrei anche volentieri. Ciononostante, non credo di aver mai parlato di niente di simile in vita mia.

4) CHI HA AVUTO UNA SVELTINA IN TRENO

Dopo “una sveltina con una prostituta”, passiamo alla nuova frontiera delle malattie veneree. Non ho parole.

5) CORRADO BASSI BOLZANO

La combinatoria delle parole, come sapevano i maestri della Torah, genera conoscenze inaspettate. Cercando un consigliere dell’Associazione Nazionale Alpini, o un esperto nella posa dei pavimenti, si può trovare qualcuno che parla di Corrado Passera, di stipendi bassi e della provincia di Bolzano. Tutto in una volta.

6) LA GENTE DI GRONDA DEL GENERE

Sinceramente, non ho idea a cosa queste parole possano fare riferimento. Si accettano esegesi, anche a sfondo ufologico.

7) DOVE SI SVOLGONOLE PRIMARIE A GENOVA

(sic) Ecco, vorrei saperlo anche io. Mesi di polemiche, ma pur sapendo benissimo cosa non vogliono Bersani e Renzi, non ho capito bene cosa si debba fare noi elettori.

8) MEDIOCRI ELEGGONO GENI

Sì, forse in paradiso.

9) PER CHE IL MIO FRIGO SI FERMA E RIPARTE SPESSO

(sic) Ho provato a ripetere questa ricerca, guardato alcune decine di pagine di risultati, e del mio blog non ho trovato traccia. La domanda è anche scientificamente interessante, ma, secondo me, rischia di essere uno dei pochissimi argomenti che, con una rapida ricerca su google, non trova una risposta soddisfacente. Ecco, secondo me, se il relé del compressore attacca e stacca troppo frequentemente, vuol dire che il controllore PID non sta funzionando a dovere, oppure che il termostato non sta funzionando a dovere, oppure che il compressore ha delle turbe. Cioè, può essere un po’ qualunque cosa.

Questo fatto che google mi dice attraverso cosa la gente arriva al mio blog mi porterà alla spersonalizzazione. Comunque, sarò felice.

Annunci

3 risposte a “Chiavi di ricerca (2)

  1. zoé 24 novembre 2012 alle 07:36

    Divertente,garbato.Come sempre. E comunque è come dici:la visione distorta che gli altri possono avere di noi – o le strane vie che ci fanno incontrare- hanno un effetto spersonalizzante, spesso. Ma pazienza,esistiamo – soprattutto – per chi sa vederci.Forse.

    • unbombarolo 24 novembre 2012 alle 09:15

      Grazie 🙂

      L’idea di cecare e commentare le chiavi di ricerca più buffe non è mia, l’ho presa a prestito da Tegamini, che, va da sé, è molto più brava di me (e ha anche molto più materiale, essendo il suo blog più visitato del mio).

      Per quel che riguarda il discorso della visione che gli altri hanno di noi, anche quello non è una grande novità, Pirandello ci ha scritto su “uno, nessuno e centomila”, che per me è uno dei romanzi italiani più belli che abbia mai letto. In effetti è un argomento che mi ha sempre affascinato molto, non so se mi sia piaciuto il libro perché mi interessava l’argomento o il libro abbia generato questo interesse. In ogni caso, il mio naso è perfettamente dritto!

  2. zoé 24 novembre 2012 alle 09:35

    Oh, sì, Pirandello, ma anche certa letteratura americana, ma anche certa letteratura francese contemporanea, per non parlare del rapporto con la filosofia (anche laterale, eh). Ma che importa. Tu l’hai scritto qui e quello che hai scritto è arrivato a noi. Questo basta per rendere nuove le tue parole, mi sembra. A presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: